Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

CONFERENZA

La Matrice Divina del Simbolismo Alchemico e il Linguaggio Magico degli Archetipi
In questo intervento verrà svelata la relazione che esiste tra le frequenze dei Gong Planetari e gli Archetipi, poiché il simbolo collega l’universale all’individuale. Ognuno di noi utilizza i simboli, ciascuno con modalità diverse, ma sono comunque il filo di Arianna che conducono nel labirinto della vita, danno un aspetto reale alla fantasia, ai sogni, stimolando progetti e modellando idee. Viviamo in un mondo di simboli, o meglio un mondo di simboli vive in noi. Il linguaggio simbolico risiede in una continua alternanza tra interno ed esterno, come un cristallo che restituisce la luce diversamente a seconda della sfaccettatura che la coglie. Così si può dire, senza incertezze, che il simbolo abbia uno spontaneo potere di risonanza che richiama ad un approfondimento della propria esistenza, operando un cambiamento dell’essere. Non limitandosi a provocare una risonanza, impone una trasformazione profonda, un salto vibrazionale, considerando che il simbolo esprime il mondo percepito come l’individuo lo sente, non secondo la sua razionalità, ma a livello inconscio, divenendo così la matrice per allinearsi con le forze cosmiche dell’Universo. Corrispondenze e armonie si ripercuotono ovunque, incise in una griglia di corrispondenze fra macro e microcosmo che ci servono per ritrovare l’analogia tra il Cielo e la Terra. Poiché tutto il cosmo è vivente, tutto è uno, va di conseguenza che se una parte degli esseri del cosmo manifesta la qualità essenziale della vita, allora vuol dire che in qualche modo speciale, ogni parte del cosmo è piena di vita, metalli compresi. Questo pensiero era molto diffuso tra i Caldei, considerati i primi grandi astronomi del mondo antico, che, nella loro attenta osservazione del cielo, compresero che i pianeti stabilivano una concreta connessione interiore simbolica. Per classificare le varie forme di energia usarono le caratteriste e i nomi dei pianeti, collegando le specifiche energetiche di ciascun pianeta alle identiche funzioni presenti nell’individuo, rintracciando in ogni organismo e in ogni sua parte l’azione del macrocosmo. Ritrovarono quindi la funzione originaria della manifestazione simbolica dei Principi Universali che si manifestano in Funzioni Archetipiche.

IL RELATORE

Nei Dan Gong Naturopatia e Armonie Sonore per il Benessere di Gianluca Nani e Angela Noli nasce 10 anni fa con l’obiettivo di diffondere le tematiche olistiche, legate all’alchimia interiore.
Gianluca Nani è Naturopata diplomato presso l’Istituto Riza di Milano con vari Master di approfondimento e Gong Master.
Angela Noli è Riflessologa Plantare, Operatrice Cranio-Sacrale e Lettrice dei Registri Akaskici.
L’ottima preparazione e la profonda conoscenza li ha portati a considerare l’uomo e i metalli in stretta relazione, che agiscono e si compenetrano, utilizzando le frequenze vibratorie di 15 Gong Planetari e ha consentito loro di ideare l’Alchimia Sonora, dove il sistema energetico individuale è stimolato a percepire, sentire e vivere in modo cosciente la connessione con il Cosmo e con l’Infinito. La loro professionalità è in costante evoluzione tramite la continua formazione personale e un regolare aggiornamento in ambito olistico.
Collaborano con vari studi olistici e associazioni culturali e sono spesso ospitati in convegni a livello nazionale e internazionale.
Attraverso consulenze, seminari e conferenze divulgano l’antica conoscenza dell’Alchimia in abbinamenti con i Gong Planetari.

RSVP

Tickets are not available as this evento has passed.