Tisana MalpensaFiere

Rigenera la tua casa con il feng shui

  • Redazione
  • Redazione

Nasce circa 5000 anni fa, in Cina, una disciplina che ha come scopo il raggiungimento del benessere psicofisico dell’individuo attraverso la disposizione degli spazi della propria abitazione, il Feng Shui. Non esiste una dottrina unificata del Feng Shui, ma esistono diverse scuole di pensiero, tra queste le più importanti sono San Yuan Pai e San He Pai. Per la filosofia taoista esistono due principi generali che guidano l’evolversi degli eventi naturali: il Ch’i e l’equilibrio dinamico di Ying e Yang. Lo Ying è il principio oscuro, umido e femminile, mentre lo Yang ne è la controparte luminosa e maschile. Feng Shui significa letteralmente “vento” e “acqua”, in questo caso lo Ying rappresenta l’acqua mentre lo Yang è il vento,che rappresenta il respiro, diventando così metafora dei due elementi indispensabili per la vita: aria ed acqua.

Il Feng Shui parte dalla costruzione della casa, questa deve essere quadrata o rettangolare senza angoli, e con forma regolare. Ad Est ci dovrebbe essere un drago verde, delle grandi piante verdi che ne proteggano il lato, ad Ovest una tigre bianca (se si vogliono delle piante anche in questa zona dovranno essere più basse rispetto a quelle posizionate ad est), il Nord è il regno della tartaruga, simboleggiata da una collina o da un grande masso,il Sud è invece lo spazio riservato alla fenicie rossa, spesso rappresentata mediante un masso con un nastro rosso avvolto intorno. Secondo questa filosofia esistono direzioni più propizie per le varie attività nella casa e per i suoi arredamenti, che devono essere tutti accostati e pensati tenendo conto dei 5 elementi, che rappresentano metaforicamente i cinque modi attraverso cui il Qi si esprime nell’universo.

Questi cinque elementi, o anche fasi di trasformazione, sono fuoco, acqua terra, metallo e legno e rappresentano il processo dinamico vitale di nascita e trasformazione. Solo quando i cinque elementi sono in sintonia fra loro un flusso di energia ottimale può essere presente. Legno: simboleggia la vita e la crescita, può essere distrutto dal fuoco e dal metallo, ma l’acqua ne garantirà la ricrescita; Fuoco: è potente e incontrollabile, si espande in tutte le direzioni sfuggendo spesso al controllo; Metallo: è il simbolo della prosperità materiale, è freddo e tagliente; Acqua: elemento essenziale, se sprigiona tutta la sua forza essa è più potente del fuoco; Terra: è il cuore del Feng Shui. Essa è il “nutrimento”, in essa affondano le radici gli alberi,e si genera dalle ceneri.

IL SOGGIORNO CON IL FENG SHUI
L’arredo: questa è la stanza della riunione familiare e dell’ospitalità. Per arredarla esistono diverse regole da tenere a mente, la più importante è che non vi possono essere mobili al centro di questa stanza, un’ottima soluzione sarebbe quella di posizionare un tappeto rotondo e un lampadario per enfatizzarne l’aspetto circolare. Bisogna inoltre considerare che tutti i mobili adibiti al sedersi dovrebbero essere posizionati contro la parete, questo dona sicurezza e una visione di apertura e di “libertà” davanti a sé. Le luci: secondo il Feng Shui, il salotto dovrebbe essere illuminato utilizzando delle “isole di luce”: piccole aree di luce che devono portare l’accento sui diversi oggetti della stanza. Un esempio può essere una lampada da lettura accanto ad una sedia, o una luce diretta sullo sfondo della stanza. Questi giochi di luci ed ombre hanno effetti positivi sull’umore. Colori e materiali: in questa zona, che è quella dell’ospitalità, i colori più indicati La tu a casa e i 5 elementi sono quelli caldi e naturali, e le varie sfumature di bianco, che donano una forte sensazione di serenità ed accoglienza, imprescindibili nel luogo del relax per eccellenza. Piccoli sprazzi di colori più forti sono consentiti, ma con cautela.

LA STANZA DA LETTO
La stanza da letto anzitutto dovrebbe essere posizionata a nord, il luogo della tartaruga e dell’acqua, elemento propizio per il riposo. L’arredo: il letto, rigorosamente di legno e non di metallo, non deve essere posto né con i piedi né con la testata di fronte alla porta e né posto direttamente sotto la finestra. La posizione ideale prevede che la testa sia rivolta verso nord, i piedi verso sud. Armadi e cassettiere chiuse sono ideali contenitori dei nostri abiti, ed è sconsigliato, invece, utilizzare i contenitori sotto al letto, in quanto tutto ciò che viene posto in prossimità della testa è letteralmente sul nostro collo. Eliminate gli specchi, fonte di inquietudine, e circondatevi di foto e quadri. I colori: anche questa stanza predilige tonalità naturali come il sabbia, il blu, il grigio e il bianco, e il verde, ideali per rilassarsi, riposarsi e recuperare le energie. La casa è il rifugio, il luogo del ritorno, quello in cui si crea e si cresce la famiglia, con il Feng Shui la aiutiamo a sviluppare tutte le sue energie positive che ci aiuteranno a conquistare una serenità tutta nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tisana