Tisana MalpensaFiere

L’argilla verde e i suoi rapporti con l´uomo, il pianeta e con i regni della natura a cura di Nampex

  • Redazione
  • Redazione

Per le sue molteplici proprietà, l’argilla verde, autentica polvere magica, accompagna da sempre la nostra civiltà. Essa può essere definita il cuore del regno minerale. I suoi numerosi oligoelementi la rendono particolarmente indicata come remineralizzante. Accelera i processi rigenerativi dei tessuti, grazie alle innumerevoli azioni di salute e di benessere che è in grado di svolgere, che sono oggi confermate scientificamente. Possiede una qualità comune alla proteina animale e umana, ma che è molto rara in natura: la plasticità. Per questo, l’argilla verde si oppone ai processi d’invecchiamento. Ma non solo, è assorbente, antidolorifica, cicatrizzante, alcalinizzante ed energizzante. Spesso può essere usata da sola, mentre a volte necessita di essere accompagnata da una dieta, da una cura fitoterapica oppure da entrambe o addirittura da qualcos’altro.

È una sostanza naturale dall’aspetto semplice, che si trova a tutte le latitudini, fa parte del regno minerale ed è un materiale inorganico che presenta una sua precisa struttura cristallina che la differenzia dai fanghi. Grazie alla sua lunga esposizione al sole possiede una forte concentrazione di radioattività, ma, al contrario di altri composti radioattivi, non distrugge le cellule ma le rigenera. Nella cura della bellezza ha sempre avuto un ruolo di primissimo piano. Già gli antichi Egizi la usavano sotto forma di maschera per la pulizia del viso e del corpo in quanto permette una profonda eliminazione delle impurità della pelle ed esercita un’azione decongestionante delle pustole acneiche. Assorbe inoltre i radicali liberi causa della comparsa precoce delle rughe, mantiene giovani, modella il corpo, favorisce la circolazione periferica, combatte la cellulite, tonifica e rassoda seni, fianchi e glutei.

La moderna cosmetologia fa uso dell’argilla nelle formule di numerosi prodotti per l’igiene e la bellezza, ma, soprattutto, l’argilla spalmata sulla pelle è in grado di scambiare i propri ioni liberi, rivitalizzandola. Durante la doccia strofinando dell’argilla sul corpo bagnato si può verificare il suo potere detergente. Oltre a detergere rimuovendo le cellule morte fa affiorare la pelle sottostante più liscia e giovane. L’argilla è un complemento dietetico anche per gli animali domestici.

Al loro cibo che, nel caso dei cani e dei gatti oggi, per lo più è costituito da carne in scatola, si può aggiungere un pizzico di argilla ventilata. In tal modo si migliora la digeribilità di questi elementi e la funzionalità intestinale degli animali. Per i gatti che hanno gusti molto precisi, in sostituzione della polvere di argilla, si può ricorrere al gel di argilla. In natura, l’argilla regola la crescita delle piante ed è una parte importante del sistema immunitario della terra, intesa come organismo vivente. L’analisi dei suoi componenti e delle sue notevoli proprietà fisiche non è sufficiente a spiegare la ricchezza delle sue azioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tisana